lunedì 21 aprile 2014

"Terrine" di fegatini di pollo



                                                                        En español más abajo

 

 

 

Sono reduce dal pranzo di Pasqua e piena proprio come un ovetto (per restare in tema pasquale)e ,se devo dire la veritá, non so se,forse, in questo momento, scrivere di cibo mi schifa anche un po',ma meglio portarmi avanti adesso che é domenica per poter pubblicare domani questa ricetta.

 Questa terrine é uno degli antipasti di oggi,che erano,oltre a ció: Bignè alla mousse di salmone, Mousse di sardine al profumo di agrumi,Terrina di fegatini di pollo,salumi e insalata russa. Come primo piatto ho fatto dei Ravioli di Magro,il secondo l'abbiamo saltato a pié pari,e come dessert ho preparato un Parfait di Mandorle con Salsa al Cioccolato. Le ricette di tutto (meno l'insalata russa,che tutti sappiamo fare,e i salumi,perché ancora non arrivo a tanto..:D ) le pubblicheró,piano,piano,nei prossimi giorni.

É una di quelle cosette che preparo da tantissimi anni,da quando ero una ragazzina e cucinavo per stupire il moroso e gli amici;ogni tanto la accantono ,ma,poi,arriva sempre il momento in cui la rispolvero...ed é sempre buono da morire...c'é poco da dire.





Terrine di fegatini di pollo


Ingredienti per uno stampo da 24 cm di diametro

500 gr di fegatini di pollo puliti
150 gr di pancetta affumicata in un solo pezzo
150 gr di pancetta affumicata a fette sottili
150 gr di mollica di pane
2 porri
1 uovo
una manciata di prezzemolo
1/2 cucchiaino di zenzero in polvere
1/2 cucchiaino di noce moscata in polvere
1 cucchiaino di cognac
1 cucchiaino di marsala
10-12 grani di pepe nero
1 o 2 foglie di alloro
sale-latte-burro

Affettare la parte bianca dei porri e farla stufare in poco burro senza farla colorire.
Mentre si raffreddano lavare i fegatini dopo aver eliminato ogni traccia di grasso e bile. Tagliare a pezzi la pancetta,pulire il prezzemolo e mettere a bagno nel latte la mollica di pane.
Tutti questi ingredienti vanno passati nel tritacarne (tenete per ultimo il pane che vi aiuterá a ripulire la macchinetta).
 Travasate tutto nel frullatore e frullate prima a bassa velocitá,poi a massima velocitá.. Otterrete una crema che condirete con l'uovo intero,un cucchiaino di sale,il pepe,lozenzero,la noce moscata,il cognac e il marsala. Mescolate bene ed assaggiate per aggiustare il sapore.

Versate quindi l'impasto nella terrina di cottura (a bordi alti!In cottura cresce molto per poi riabbassarsi e lasciare sporco il bordo,come si puó vedere in foto ^_^ );coprire con le fettine di pancetta e le foglie di alloro.
Sistemare la terrina,coperta (io mi sono dimenticata...infatti la pancetta e la foglia di alloro si sono colorite troppo. E anche questo si vede nella foto..)in un recipiente piú grande contenente acqua calda e fate cuocere cosí,a bagnomaria,nel forno giá riscaldato a 180º per 1 ora.
Conservare in frigo per almeno 3 giorni prima di servirlo! Io ho provato una volta a mangiarlo subito o il giorno dopo e non é cosí buono come quando riposa i 3 giorni indicati.






Con questa ricetta partecipo al contest "Il Cestino da Pic-Nic" di Beatitudini in Cucina

http://beatitudiniculinarie.blogspot.it/2014/04/nuovo-contest-il-cestino-da-picnic.html

e partecipo all'MTChallenge di Aprile

http://2.bp.blogspot.com/-dF_P_c0c8OM/Uz79olZLr_I/AAAAAAAAMm4/Y03dJf4PkXM/s1600/BANNER.jpg

"Terrine" de higados de pollo




 Acabo de terminar el almuerzo de Pascua y me siento llena como un huevo ( para permanecer en el tema de Pascua ) y , a decir verdad, yo no sé si , tal vez , en este momento ,  escribir sobre la comida me disgusta incluso un poco , pero es mejor adelantarme ahora que es domingo para, mañana,  publicar esta receta.


 
Esta terrina es uno de los entrantes de hoy , que eran , además de esto : Buñuelos de mousse de salmónmousse de sardinas con sabor a cítricos ,Terrine de higados de pollo y embutidos y ensalada rusa. Como primer plato hice Ravioli di Magro , el segundo plato,esta vez,no lo hice, y de postre  he preparado un Parfait de almendras con salsa de chocolate . Las recetas de todo ( menos la ensalada rusa , que todos sabemos hacer, y los embutidos , debido a que todavía no he llegado a tanto .. : D) voy a publicarlas , con tranquilidad , a lo largo de la semana. 


Es una de esas pequeñas cosas que preparo desde hace muchos años , desde que era una chica y cocinaba para impresionar a mi novio; la dejo de lado de vez en cuando , pero , entonces,  llega un momento en que vuelve a ver la luz ... y siempre es bueno para morirse. .. hay poco que decir.






 

Terrine de higados de pollo

 

Ingredientes para un molde da 24 cm de diámetro:


500 gramos de higados de pollo
150 gramos de tocino en una sola pieza 
150 gramos de tocino, rebanado fino 
150 gramos de miga de pan 
2 puerros 
1 huevo
 un puñado de perejil 
1/2 cucharadita de jengibre en polvo 
1/2 cucharadita  nuez moscada en polvo
 1 cucharadita de coñac 
1 cucharadita de marsala 
10-12 granos de pimienta negra 
1 o 2 hojas de laurel 
sal - leche - mantequilla

 
Cortar la parte blanca de los puerros y pochar en un poco de mantequilla ; dejar que se cocine a fuego lento sin dejar que se dore . 

Mientras los puerros se enfrían, lavar los hígados después de eliminar todos los restos de grasa y bilis. Picar el tocino,limpiar el  perejil  y remojar el pan en la leche.Todos estos ingredientes hay que pasarlos por la picadora de carne ( mantener por último el pan que le ayudará a limpiar la máquina). 
 Verter todo en una licuadora y mezcle a baja velocidad en primer lugar,y, a continuación, a velocidad máxima .Se obtendrá una crema que se sazona con el huevo , una cucharadita de sal, pimienta, le jengibre , la nuez moscada , el coñac y el vino Marsala . Mezclar bien y degustar para ajustar el sabor. 
Verter la mezcla en el recipiente de cocción (con lados altos ! Crece mucho durante la cocción y luego baja de nuevo para el borde sucio, como se puede ver en la foto ^ _ ^) , cubrir con las rebanadas de tocino y las hojas de laurel . 
Coloque el recipiente , cubierto ( se me olvidó ... de hecho, el tocino y la hoja de laurel son de color un poco oscuros. Y esto también se ve en la foto ..) en un recipiente grande con agua caliente  y cocinar, así , a baño maría en el horno ya calentado a 180 grados durante 1 hora . 
Guarde en el refrigerador durante por lo menos 3 días antes de servir !  
Una vez traté de comer de inmediato o al día siguiente , y no es tan bueno como con el reposo de 3 días indicados.





23 commenti:

  1. Grazie per la ricetta, mi sembra davvero ottima! Non uso spesso i fegatini, a parte per il crostino toscano, ma questa terrina è molto invitante! Inserita :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ho capito perché la risposta al tuo commento (che rivedo solo ora) sia scivolata sotto e non sia al suo posto...mah...

      Elimina
  2. Grazie Beatrice per esere passata di qua!! Mmmmmmmhhh...che bontá il crostino toscanooo!! Mi hai fatto tornare in mente i miei anni di gioventú;avevo una carissima amica,compagna di scuola,toscana di Montepulciano e faceva di quei crostiniiii..uff...mi facevano impazzire.
    Io invece stavo ,proprio ora,sbirciando la tua ricetta della pizza con il roux...peccato non avere il Bimby..:(
    Questa terrina é proprio una bontá,davvero!!
    Ciao
    Vera

    RispondiElimina
  3. Muchas gracias por tu visita! No encuentro como hacerme seguidora de tu blog, pero ya me iré pasando! Un abrazo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gracias a ti Monica por pasar por mi "casa". Acabo de dejarte otro mensaje en tu blog;todavía no había abierto el mio :(...y no había visto que ya habias pasado por mi..
      Puedes seguirme con Google Followers ; está en la columna de la derecha..de momento no he puesto otra cosa. También a pié de pagina puedes inscribirte para seguirme por mail.
      Un abrazo
      Vera

      Elimina
  4. Ciao Vera, complimenti per il tuo blog davvero....interessante
    Ho letto che vivi a Lanzarote, me le ricordo bene le isole Canarie, ci ho fatto il viaggio di nozze. Mi volevo unire ai tuoi followers ma non ho trovato il pulsante, per adesso mi sono unita alle tue cerchia. Tornerò spesso a farti visita
    Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Paola; mi fai arrossire...sono solo agli inizi...
      Sí vivo a Lanzarote;sei stata anche qui? é molto diversa dalle altre isole...
      Allora:sei la seconda persona che mi dice che vuole unirsi ai miei followers e quindi mi sorge spontaneo un dubbio:cosa mi manca? Quello che ho inserito io é il Google Followers...a che pulsante ti riferisci? Aiutooo! Cosa devo mettere? :(
      Grazie per essere passata e spero tu legga questa mia.
      Ciao
      Vera

      Elimina
  5. Ciao. Piacere di conoscerti...mi sa tanto che non ci siamo mai incrociate. Piacere vero visto che ho scoperto una terrina che proprio non conoscevo. Lavori tutto a crudo aggiungendo lo zenzero e la noce moscata che, insieme al cognac e al marsala, arricchiscono il piatto di profumi che vanno perfettamente d'accordo. Usi il guanciale per dare sapidità creando un piatto che son sicura possa riscuotere consensi favorevoli da anni! Anche se Pasqua è passata ci sono gli avanzi...che mica possono esser buttati, qualcosa sono riuscita a regalare ai vari ospiti di passaggio...ma tutto il resto finisce nel mio di pancino: altro che ovetto, mi sento piena come un ovone! Con la tua terrina mi sarei sentita meno in colpa...se più riposa più diventa buona avrei potuto prendermi un po' più di tempo! Un bacio cri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cristiana. Il piacere é tutto mio!! Mamma mia che bella descrizione della mia terrina! No,non credo ci siamo mai incrociate anche perché io sono nuovissima in questo mondo;ho aperto il mio blog da poco. Ahahahah,il fatto che debba riposare non so se sia positivo perché la stiamo ancora mangiando;evvai con le caloriee!! :)
      Grazie della visita che ricambio immediatamente.
      Un bacio
      Vera

      Elimina
  6. Ciao Vera, ma lo sai che non avevo capito che eri tu? Che piacere ri-incrociarti nel web!!!! :-D
    Mi piace da matti questa tua terrine con la pancetta che regala quella punta di sapore in più, e i liquori che sottolineano i sapori.
    Benvenuta all'MTChallenge!
    Un abbraccio fortissimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mapi!! Cammuffata da pasta risottata,ma sono ioooo!! :) Hai visto? Anch'io mi sono buttata in questo mondo e se giá questo é ,per me,un salto mortale,ho fatto anche il doppio salto mortale iscrivendomi all'MTC....della serie:o tutto o niente!! A dire la veritá mi perdo ancora un pó,ma annaspando si impara.
      Tu hai ritrovato me,ma io non ti ho mai persa di vista,sai?! Silenziosamente,ma ti ho sempre spiata.:)
      Un abbraccio
      Vera

      Elimina
  7. e non dubito che sia buono da morire, Vera... questa è una signora ricetta, versatile e perfetta per mille occasioni: miglior ingresso all'MTC non avresti potuto farlo. Benvenuta e speriamo di andare avanti assieme per tantissimo tempo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta nel mio bloggino Alessandra!! Grazie dei complimenti! Quando si scopre una ricetta si fa e si continua a riproporre per anni,é perché é buona davvero!!
      Spero proprio di poter partecipare sempre ,o quasi, all'MTC (reperibilitá degli ingredienti in loco e attrezzature necessarie, permettendo).
      Un abbraccio

      Elimina
  8. Non dubito che aspettare di mangiarlo ben per tre giorni sia difficile : deve essere delizioso!!! Grazie Vera!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Daniela;felicissima e onoratissima della tua visita! Io passo da te spesso,ma hai ricette per me,purtroppo irripetibili:qui non si trovano che ingredienti molto basici..
      Buona giornata!

      Elimina
  9. Ciao, arrivo da te grazie al contest "Il cestino da picnic" al quale anch'io partecipo. Complimenti per il tuo blog, mi sono unita ai tuoi lettori e mi piacerebbe tanto che tu facessi altrettanto. A presto, Claudia
    http://lacucinadistagione.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Claudia! Grazie per unirti ai miei lettori e io sono giá tra i tuoi e ti ho anche in Google+ da quando ti ho lasciato un commento sugli gnocchi di pane nero :) :) ...ma ti capisco sai,anch'io scrivo e chiedo amicizia a chi ho giá tra gli amici (followers) ahaha che pasticcione!! ^_^
      Un abbraccio Vera

      Elimina
  10. Come vedi sono passata a trovarti e ... per fortuna l'ho fatto. A casa mia adorano i fegatini di pollo, ma tendo a cucinarli sempre nello stesso modo. Questa terrina la preparerò di sicuro una di queste sere, farò una bella sorpresa a mio marito e ai miei figli! Baci e Buona settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gilda! É molto buona;é una ricetta piú che provata. L'ho scritto anche sopra,ma ti raccomando di non mangiarla lo stesso giorno che la fai;piú sta lí,piú si insaporisce!! Poi mi fai sapere...sarei contenta di sapere se ti é piaciuta. Grazie di aver lasciato un segno del tuo passaggio di qua.
      Un abbraccio
      Vera

      Elimina
  11. Ciao Vera! Ho trascritto questa ricettina nel mio book !!! domani compreró gli ingredienti e faró la tua terrina!!! ë un secolo che non faccio terrine... ad Howard piacciono moltissimo e questa poi!!!!! Devo mettere un po' di marsala...spero trovarla al super.... Grazie Bellla e Brava! Ti diró...queste sono calorie allegre!!!! Un bacione! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ,qui,non trovo il marsala e uso un vino dolce o qualche miscuglio che mi venga in quel momento;é buonissima lo stesso anche se la morte sua é il marsala!

      Elimina
  12. Questa ricetta l'avevo vista tempo fa...oggi mi sono ricordata che l'avevi messa nel tuo blog! E sono zompata dentro per copiarla...a volte non so cosa fare di diverso... e questa terrina mi viene a pallino!!! Grazie Vera! Gnam! :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beneee!!! Ricordati di lasciarla almeno un giorno,due ancora meglio!! Bacioniiii!!

      Elimina

Lettori fissi / Seguidores

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Google+ Followers